Forum osservatorio ricchezza: scenari e opportunità per luxury brand

LuxSi svolge a Milano il 13 settembre (Palazzo della Triennale ore 17,30) il Forum osservatorio ricchezza, con attenzione puntata sugli scenari e sulle opportunità per il luxury brand.

I dati dell’Ultra Wealth Report 2017 riportano che nel 2016 al mondo ci sono quasi 16 milioni di persone super ricche, di queste oltre 226.000 sono ultraricche e il fenomeno è in crescita a livello globale del 3,5% rispetto all’anno precedente.

Per ultraricchi, anche conosciuti come Ultra High Net Worth Individuals – UHNWI, si intendono quelle persone con una disponibilità di asset, liquidi o meno, di almeno 30 milioni di dollari/euro. Indubbiamente si tratta di un segmento estremamente interessante per le aziende con prodotti di fascia alta e altissima, ma non solo: i comportamenti delle persone che appartengono a questo gruppo non sono infatti semplicemente riconducibili ai consumatori del lusso in senso lato. Essere unici, e unicamente uguali a sé stessi è uno dei valori di riferimento di questa categoria di persone: un brand prestigioso può attirare la loro attenzione, ma anche l’oggetto unico, personalizzato, di manifattura squisita e capace di raccontare una storia è in grado di accendere il loro interesse.

Questa e altre caratteristiche del mondo degli ultraricchi sono analizzate nel corso del Forum Osservatorio Ricchezza, evento organizzato congiuntamente da Mercurion e Wealth-X, durante il quale si parla delle aree in cui la crescita di Ultraricchi è maggiore, spesso lontane dall’Europa, affrontando anche i temi legati alle diversità culturali, alle diverse propensioni all’acquisto, scoprendo le caratteristiche legate all’età, alla professionalità, al genere e all’origine di questa ricchezza, superando stereotipi ormai obsoleti.

Il Forum e i dati contenuti nel report di Wealth-X – presentato per la prima volta in Italia – rappresentano un’importante fonte di informazioni e stimoli per il private banking, l’asset management, le grandi maison, le catene di hotel, le aziende di home interior e gli operatori del mondo del design e dell’arte.