Contratto sanità privata, De Rango (Cimop): “Aris e Aiop ci impongono lo sciopero: 15 anni di promesse”

“Aris e Aiop ci impongono lo sciopero, dopo 15 anni di promesse sul rinnovo del contratto”. Per questa ragione, osserva la dott.ssa Carmela De Rango, Segretario Nazionale della Cimop (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata), si svolgerà una mobilitazione nazionale di 24 ore il prossimo 16 settembre in tutta Italia. “Il comparto della sanità privata, ormai […]
Read More »

Sanità privata, Cimop: “Aris e Aiop come il gatto e la volpe di Collodi, del contratto non cè traccia. Ora di nuovo sciopero”

“Smascherate le eterne promesse di Aris e Aiop, del contratto non c’è traccia. Cimop di nuovo in sciopero contro mentitori di professione”. Così il Segretario Nazionale della Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata, dott.ssa Carmela De Rango, annuncia per il 16 settembre la nuova mobilitazione di un comparto che da tre lustri attende una normalizzazione contrattuale […]
Read More »

Sul nuovo numero: Sciabola e Corano contro di noi

Sciabola e Corano contro di noi: apre così il nuovo numero di PrimadiTuttoItaliani in riferimento al muezzin che così è entrato in Santa Sofia trasformata in moschea. (CLICCARE QUI PER SCARICARLO) “Un attacco all’occidente”, si legge nel fondino di apertura. Il capo degli affari esteri dell’Ue, Josep Borrell, ha affermato che vi è stato “ampio sostegno […]
Read More »

Il fondo: la nuova narrazione (di destra) che serve all’Italia

di Roberto Menia Mentre scrivo questo editoriale si ricordano le vittime del terremoto del Centro Italia. Quattro anni fa risuonarono promesse e retorica: oggi l’auspicio è che la ricostruzione venga fatta fino in fondo, così da permettere a cittadini, imprese e famiglie di tornare alla vita di prima. Utopia? Guardando l’atteggiamento del premier in visita […]
Read More »

Dietro lo stupro a Santa Sofia le mire di Erdogan sull’Euromed

di Francesco De Palo Dietro lo stupro turco a Santa Sofia c’è il nuovo tragico corso (non solo ultraideologico, ma anche geopolitico) che qualcuno vuole imporre al Mediterraneo: con l’Italia nuovamente assente. E’come se, improvvisamente, le lancette degli orologi e dei mille fusi orari che guardano all’unisono nel mare nostrum fossero state spostate all’indietro di […]
Read More »

La partita (e gli interessi di sistema) dietro il Mes

di Leone Protomastro Solo Cipro al momento ha annunciato che richiederà il Mes in Europa: perché dovrebbe farlo anche l’Italia? Il dibattito sta crescendo nel nostro paese, e anche fuori, in considerazione di una certa nebbia che sapientemente il mainstream ha diffuso preventivamente. Se i fondi del Mes sono così ventaggiosi allora perché non li […]
Read More »

Made in Italy e sviluppo: perché questo governo è un nemico?

Di Paolo Falliro Saranno sufficienti i bonus decisi dal governo per affiancare sapientemente il comparto del made in Italy fiaccato dall’emergenza Covid? Oppure sarebbe stato più opportuno inserire quei fondi erogati a pioggia in una cornice più armonica e quindi implementare una modernizzazione strutturale del comparto? La tutela e la valorizzazione del made in Italy […]
Read More »

Mercintreno 2020: il Forum del trasporto ferroviario merci confermato ad ottobre

Il 13 ottobre presso la sede del CNEL, in Roma, si svolgerà Mercintreno 2020, il Forum sul trasporto ferroviario merci che anche quest’anno riunirà i principali stakeholder del settore per un confronto sul futuro del comparto dopo la crisi sanitaria da Covid-19. La scelta di non posticipare o saltare l’edizione 2020 di Mercintreno è coerente […]
Read More »

Connazionali bloccati all’estero, Menia (fdi): “Grande insuccesso del governo Conte. Italiani discriminati”

“Mentre i dati economici certificano che, a differenza delle dichiarazioni trionfalistiche del governo, l’Italia è il paese con il peggior calo del pil in Europa a seguito dell’emergenza Covid e si stima che il 40% delle aziende potrebbero chiudere entro l’anno, vanno denunciati anche altri aspetti meno conosciuti dei disastri dovuti alla gestione di Conte […]
Read More »

Scontri tra Armenia e Azerbaijan: l’appello di Terzi alla ragione e al diritto internazionale

“Gli scontri armati iniziati il 12 luglio tra Armenia e Azerbaijan, con la possibilità che questi siano sobillati anche da altri attori, mirano con tutta probabilità – come si sta verificando ormai da troppo tempo nel Caucaso e nelle “crisi congelate” nel continente europeo – a cercare soluzioni basate sull’uso della forza e sulla logica del più […]
Read More »