Sport elettronici, chi lavora al nuovo accordo strategico?

Federesports – Federazione Italiana E-Sports e l’Osservatorio Italiano Esports, la prima piattaforma B2B di networking, informazione e formazione per gli operatori del settore, stringono una partnership strategica. L’accordo rientra nella volontà comune di supportare l’evoluzione dell’intero movimento italiano legato al mondo degli sport elettronici.

Con questo accordo, Federesports e OIES si confermano i principali player istituzionali nell’innovazione degli e-Sports in Italia. Non a caso, negli ultimi anni Federesports ha avviato un intenso programma di sviluppo, dando vita a varie iniziative internazionali.

A partire dall’entrata in WESCO – World Esports Consortium, organizzazione mondiale che è sia Federazione che aggregatore di business dedicato agli e-Sports, per Federesports è stato importante essere entrati in IAKS organismo tecnico riconosciuto dal CIO Comitato Olimpico e dal Paralimpico Internazionale. Proprio un anno fa è stato siglato l’agreement con la FICr – Federazione Italiana Cronometristi che è diventata l’organismo deputato a creare gli arbitri per il mondo degli e-Sports. Gli ultimi accordi riguardano una partnership con il mondo e-Sportivo dell’Asia e del Pacifico e con ESIC, ente internazionale che si occupa di lotta al doping e persegue l’Integrity negli e-Sports.

“La visione di Federesports è sempre stata orientata alla collaborazione, una strada che porta sempre a creare valore. Questa partnership con l’OIES – dichiara Maurizio Miazga, Segretario Nazionale di Federesports – è importante proprio per la necessità di fornire occasioni di confronto fra chi si occupa di e-Sports e chi vede in questa nuova disciplina sportiva un veicolo mediatico strategico. Da oggi chi è interessato sa di poter contare su interlocutori autorevoli in possesso della ‘cassetta degli attrezzi’ indispensabile per investire in piena sicurezza”.

Grazie a questa importante collaborazione, l’Osservatorio Italiano Esports continua nella sua opera di riunire e creare connessioni tra gli stakeholder più importanti del settore, per accelerarne il progresso e la conoscenza agli investitori non endemici.

“La partnership con Federesports segna un importante traguardo per l’OIES. Avere tra i partner una delle massime istituzioni del settore conferma l’ambizione del progetto – commentano Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, fondatori dell’OIES – Gli Esports in Italia hanno bisogno di realtà che regolamentino e rendano professionale un settore che è ancora indietro rispetto ad altri Paesi. Unendo le nostre forze daremo maggiore credibilità e forza a tutto il comparto Esports italiano”.

L’Osservatorio Italiano Esports, che ha inaugurato le proprie attività ad inizio aprile, prosegue a pieno ritmo nell’adesione di nuovi clienti. Hanno già preso parte al progetto aziende come Arena, Panasonic, GroupM, istituzioni sportive come la FIGC e team di primo livello come Exeed e Notorious Legion. Nei prossimi giorni saranno annunciati altri prestigiosi membri che andranno a completare il nucleo fondativo del progetto.

L’Osservatorio Italiano Esports è uno progetto spin-off di Sport Digital House, digital agency focalizzata sul settore sportivo che sviluppa innovative strategie di funnel marketing per le aziende utilizzando il proprio network di campioni dello sport e rappresentanti del mondo Esports.

Federesports prosegue il cammino intrapreso con il CONI attraverso il Comitato Promotore E-Sports Italia dove esprime una presenza significativa con il proprio Presidente Michele Barbone, il Segretario Nazionale Maurizio Miazga e l’avvocato Giancarlo Guarino.

twitter@PrimadiTuttoIta

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s