Author Archives: primadituttoitaliani

Sul nuovo numero: pensiamo (finalmente) in grande?

Pensiamo in grande? Così il nuovo numero di PrimadiTuttoItaliani, che dedica la sua prima pagina alla certezza che all’Italia non serve una visione da “secondo posto”. Tutt’altro. (Clicca qui per scaricarlo) C’è uno sgradevolissimo atteggiamento anti italiano in questa ultima fetta di anno, si legge nel fondino di apertura. Palazzo Chigi gioca a nascondere lo […]
Read More »

Ecco perché il sovranismo intelligente non è una parolaccia

di Roberto Menia L’Italia rischia di castrare il dibattito sul Mes (il Meccanismo Europeo di Stabilità) senza capire che l’euroscetticismo non c’entra nulla con uno strumento che condannerà l’Italia allo schema-Grecia: ecco perché il sovranismo intelligente non è una parolaccia, ma la fisiologica difesa dell’interesse nazionale. Berlino e Parigi, ad esempio, sotto la parvenza di […]
Read More »

Su Ilva e Venezia si scioglie il Conte bis?

di Fedra Maria Non è retorica associare la crisi dell’Ilva e la laguna di Venezia allagata alla crisi sistemica della politica italiana e dei suoi interpreti, ma solo fredda (e amara) cronaca. Le icone corrispondono. Il governo nato dalle ceneri della crisi agostana per mettere in sicurezza i conti e impedire l’aumento dell’iva sta tradendo […]
Read More »

Italiani all’estero? Non più una mucca da mungere

di Francesco De Palo Che cosa ne vogliamo fare di quella cosiddetta “altra Italia” che alberga fuori dai nostri con ni nazionali? C’è qualcuno che prende l’impegno (e poi lo mantiene) di risolvere le problematiche degli italiani all’estero senza elargire promesse buone solo per la successiva tornata elettorale? Come stimolare i nostri connazionali a farsi […]
Read More »

Vola colomba, storia vera di Dalmazia tre esodi e amori

di Claudio Antonelli Cominciando da quel “Vola colomba” del titolo sono entrato subito in sintonia con la storia che ci propongono Giovanni Grigillo e Bibi Dalai Pietrantonio, che si sono divisi la scrittura dell’opera. Ognuno dei due coautori ci presenta – i loro racconti si alternano – le particolari vicende di un periodo della propria […]
Read More »

Cosa c’è scritto nel piano strategico di Enel (2020–2022)

Il modello di business integrato di Enel e la piena sostenibilità della sua strategia hanno consentito al Gruppo di affermarsi quale operatore privato leader nei settori delle reti e delle rinnovabili a livello mondiale, con la più vasta base di clienti retail. La scelta strategica compiuta nel 2015 di adottare un modello di business sostenibile […]
Read More »

Sanità privata, c’è l’accordo sul contratto. Il ruolo della Cimop

Sul contratto dell’ospedalità privata è stato raggiunto un accordo tra la Cimop (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata) e le parti datoriali di Aiop e Aris. Il ccnl era fermo al 2005 e la parte economica al 2009 ma non completamente applicato in tutte le regioni. “Un lavoro condotto pancia a terra per tre anni, caratterizzato da […]
Read More »

Associazione Nazionale Combattenti e Reduci: a Barletta la festa del centenario con un volume sull’intelligence

Il 2019 ricorre il centesimo anniversario dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci (Ancr), fondata a Milano nel 1919 da un gruppo di reduci della Grande Guerra che intendevano onorare le gesta e la memoria del loro sacrificio. Questa memoria, nonostante il tempo trascorso, non si è affievolita, ma è stato motivo di orgoglio non solo militare […]
Read More »

Cura del ferro: tutte le richieste di Fercargo al Ministro De Micheli

Ripartire dalla cura del ferro, così l’intero settore nei prossimi anni sarà in grado di occupare circa 2000 addetti e permettere di risparmiare migliaia di tonnellate di CO2. Questa la richiesta che il Forum Fercargo ha avanzato al Ministro delle Ifrastrutture Paola De Micheli, a cui le Associazioni che rappresentano le principali realtà del cargo […]
Read More »

Cina, atlantismo e Via della Seta: tutti i dubbi sulle mosse del governo

di Paolo Falliro L’Adriatico sarà il terminale della nuova Via della Seta, dopo Cosco al Pireo? Da un lato l’Italia ha bisogno di acquirenti esteri del proprio debito pubblico, ma dall’altro è pur vero che se i cinesi diverranno un acquirente privilegiato si porrà allora il problema della nostra collocazione internazionale: il rischio dello schiacciamento […]
Read More »