Author Archives: primadituttoitaliani

Sul nuovo numero: Olimpiadi 2026, facciamo squadra

“Facciamo squadra” è il titolo di apertura del numero di marzo di Prima di Tutto Italiani.  (CLICCA QUI PER SCARICARLO) La data c’è, il 2026. L’evento anche, le Olimpiadi invernali. E l’auspicio è che questa volta si eviti l’autolesionismo di Roma – si legge nel fondino di apertura – Il Coni ha fatto la prima […]
Read More »

Il fondo: quella bomba sociale da disinnescare

di Roberto Menia In Germania nasce la polizia ad hoc con il compito di gestire la bomba dei migranti. Siamo in un Land non da poco, quanto a numeri e pil. E quindi il neo neogovernatore bavarese Markus Söder per non farsi sorpassare a destra in vista delle elezioni ha proposto l’istituzione di una polizia […]
Read More »

Sveglia politica, se l’Ue decide di ammazzare la birra…

di Giorgio Fthia Che succede se nella birra non si dovrà indicare il minimo saccarometrico? Stiamo parlando del malto, ovvero l’ingrediente principale della birra. Se l’Ue deciderà di imporre all’Italia la deregolamentazione di questo aspetto ci potrebbe essere il rischio che i produttori birrai abbassino la qualità del loro prodotto? L’interrogativo nasce all’indomani della decisione […]
Read More »

Ecco tutte le nuove sfide (del governo) per gli italiani all’estero

di Leone Protomastro Ripartire dalle esigenze degli italiani all’estero: non è uno slogan buono per un 6 per 3 ma la direttrice di marcia che il prossimo esecutivo (qualunque esso sia) dovrà imboccare per una mera questione legata agli interessi nazionali. Altrove si potenziano le rappresentanze consolari all’estero, mentre come è noto Roma da tempo […]
Read More »

Fare impresa (di cultura) all’estero? Si può e parla italiano

di Enzo Terzi Le idee nascono sempre da domande. Le idee importanti e quelle più semplici come quella di una rivista. E’ questa la nostra storia. Trapiantati oramai da un decennio in terra di Grecia pur con la colpa – per molti imperdonabile – di aver appreso questa lingua quel tanto che basta per le […]
Read More »

Sul nuovo numero: Terza Repubblica. E adesso?

Benvenuti nella Terza Repubblica è il titolo scelto per il nuovo numero di questo mensile, uscito in ritardo per attendere il responso delle urne. “Sono sempre di più, e non è uno slogan. – si legge nel fondino di apertura – Se ne vanno dallo Stivale: lasciano il Colosseo e la Torre di Pisa, le […]
Read More »

Il fondo: Se Confindustria elogia lo stewart…

Di Roberto Menia Perdonateci se abbiamo ritardato di qualche giorno l’uscita del nostro mensile, ma era giusto attendere l’esito delle elezioni politiche e dire la nostra. Certo, ad urne aperte e risultato acquisito, il commento è più difficile di quanto potessimo immaginare. Speravamo di poter celebrare la vittoria del centrodestra ma si è trattato di […]
Read More »

Polemicamente: verso una nuova classe dirigente

di Francesco De Palo Le urne, finalmente, si sono chiuse. Fine delle promesse, degli spot, della corsa a chi taglia più tasse, a chi regala più bonus. Abbiamo messo un punto e adesso, come vuole la Costituzione, il Colle conferirà il mandato. Viva le bocce ferme perché consentono di guardare avanti, ad un versante assolutamente […]
Read More »

Lepanto e Ankara: l’Italia non vuol proprio imparare

Di Raffaele de Pace La battaglia di Lepanto come il ph sociale della pelle umana. Uno di quei curvoni della storia che sono rimasti per sempre impressi negli occhi dell’occidente. Ricordarla è utile, proprio quando la miope politica italica non “legge” fra le righe del Mediterraneo orientale, dove in quel fazzoletto di acque e gas, […]
Read More »

Lo ius soli, il nuovo presepe e i vecchi vizi della sinistra

di Claudio Antonelli Lo ius soli è un tema importante su cui val la pena dire qualcosa, anche in vista delle elezioni italiane. Suscitano in me stupore la tiepidezza e addirittura l’avversione da parte di un numero elevato di italiani verso il generoso progetto “Ius soli”: concessione della cittadinanza, senza impedimenti né distinzioni quanto all’origine […]
Read More »