Altra mannaia su lingua e cultura italiana: mentre l’Airbus…

airbusUn altro duro colpo alla promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo arriva dall’ennesimo taglio alla dotazione: questa volta si tratta di 2,6 milioni di euro curiosamente nel giorno in cui atterra a Roma il nuovo Air Force Italia, costato ai contribuenti parecchi milioni di euro.

Fuori da retorica e demagogia, urge però sottolineare il cattivo gusto della decisione. Non solo si affossa (definitivamente?) l’idea di esportazione della cultura italiana e della promozione della lingua tanto sponsorizzata in passato, ma si avalla di contro una spesa realmente inutile come quella del nuovo Airbus.

Al paese serve coerenza e quella ricerca del concreto richiamata da Indro  in una famosa massima: «L’Italia, oltre ad aver sempre mescolato il serio con il futile, ha spesso preso il futile come l’unica cosa seria».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...