GiornatadeiCamicibianchi, De Rango (Cimop): “Il modo migliore di celebrarla non e’con parole, ma rinnovando il contratto per i medici della sanita’privata”

“La GiornatadeiCamiciBianchi non sia solo sulla carta, chi pensa davvero alle esigenze reali dei medici come il contratto scaduto da 15 anni?”

Se lo chiede la dott.ssa Carmela De Rango, Segretario Nazionale della CIMOP (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata) sottolineando le mille e più criticità che la professione sta vivendo, in primis il mancato rinnovo contrattuale per i medici della sanità privata da parte di Aiop che ormai ha il sapore della mera discriminazione.

“Certo che siamo soddisfatti per la legge che istituisce questa giornata – osserva – ma oltre alle pacche sulle spalle, che non sono mancate in questo primo anno di Covid, mi aspetto anche fatti concreti. Quale modo migliore di celebrare l’omaggio a medici e personale sanitario per il lavoro e i sacrifici profusi anche in questa drammatica epidemia di una soluzione della questione contrattuale? Faccio appello ai nuovi e ai vecchi ministri del governo Draghi, in modo particolare al responsabile della salute e del lavoro: se davvero vogliono scrivere un nuovo inizio, per il Paese e per le professioni, non possono permettere che vi siano medici di serie A e medici di serie B. Oggi ai medici della sanità privata, in prima fila al ‘fronte pandemico’, come tutti gli altri, per l’emergenza Covid, va dato un segno concreto. Altrimenti celebrazioni come questa rischiano di essere solo splendide vetrine per negozi ormai vuoti”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s