L’export tricolore tiene testa alla guerra

Più 19% per un valore di 24,3 miliardi: così l’export tricolore nei primi cinque mesi del 2022, nonstante guerra, inflazione e crisi energetica. Lo rivela l’Ufficio studi di Cia-Agricoltori Italiani sulla base dei dati Istat. Le vendite estere di prodotti agricoli hanno contribuoto per l’8% mentre i prodotti alimentari per il 19%.

Di queste vendite più della metà sono state effettuate in area Ue per 14 miliardi in tutto. La Germania resta il primo partne commerciale dell’Italia con un incremento annuo del 15% sul lato delle esportazioni alimentari rispetto allo stessos periodo dell’anno scorso.

Segue la Francia con 2,6 miliardi di euro. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...