Comites San Paolo, quella lettera che sa di intromissione

brasilePubblichiamo la lettera che il presidente del CTIM Brasile Giuseppe Marcheggiano ha indirizzato al Console Generale d’Italia in San Paolo, Michele Pala su un grave episodio di intromissione.

Egregio Signor Console Generale,

Con la presente desideriamo portare a Sua conoscenza un fatto che riteniamo grave e preoccupante, anche se non inedito perché giá verificatosi in precedenti episodi. Numerosissimi nostri connazionali, tutti iscritti a votare nelle elezioni per il rinnovo del Comites della Circoscrizione Consolare di San Paolo, hanno ricevuto una missiva
nella quale un consigliere comunale di San Paolo, tale Nelo Rodolfo, già presidente della stessa Istituzione e già Deputato Federale brasiliano, raccomanda di votare una candidata della lista DSI, Rosa Marra sulla quale, per amor di Patria, preferiamo non manifestarci.
Si tratta a nostro parere di una gravissima e indebita intromissione in un’elezione estera, e quindi un’indebita intrusione in ambiti coperti dalla nostra Sovranitá Nazionale.

La cosa più preoccupante è che, in questa sorta di patrocinio spurio e promiscuo tra un rappresentante del popolo paulistano e una candidata ad un organo di rappresentanza democratica italiano, questo signore si presenta come un italiano, attento alle problematiche dei connazionali e, come coronamento dell’opera, come tifoso e consigliere della squadra del Palmeiras, notoriamente legata alla nostra Comunitá.

Risulta evidente in tutta la sua profonda illiceità questa manovra trasversale, frutto di una ancor più preoccupante alleanza segreta tra partiti nazionali italiani e brasiliani, con questi ultimi pronti a finanziare con risorse finanziarie e istituzionali campagne elettorali di candidati italiani agli organi di rappresentanza italiani, non solo nel poco attuante e poco incisivo Comites, ma anche e soprattutto quando si è trattato e si tratterà di eleggere Deputati e Senatori.

In questo senso, Le facciamo notare come sia facile per un partito brasiliano organizzato, decidere e realizzare una campagna di appoggio ad un candidato che concorrerà quindi in condizioni di grandissimo vantaggio, atrtraverso finanziamento occulto di campagna, promozione sulla media nazionale e locale, disponibilità di auditori e platee in ogni corcoscrizione, e che alla fine potrà essere eletto in virtù di questo appoggio, e sarà sempre ostaggio e vassallo di una forza politica straniera, ovvero costituire una vera e propria quinta colonna straniera nel cuore delle nostre Istituzioni Repubblicane.
Il nostro è un grido d’allarme di cui intendiamo renderLa partecipe e testimone.

Richiediamo formalmente che codesto Consolato Generale, gentilmente:

a)ci illumini circa la legalità costituzionale e giuridica di tali iniziative e di tali commistioni;
b)ci confermi che questi atti, qualora comprovata la loro illiceità, possano costituire motivo di esclusione di candidati e/o liste dalla competizione elettorale, o altresì la cassazione del candidato eletto;
c) si faccia parte diligente richiedendo in forma ufficiale al Presidente della Câmara Municipal di São Paulo opportune spiegazioni e valutazioni sull’operato del vereador Nelo Rodolfo, che ha finanziato con risorse pubbliche un intervento a favore di un soggetto straniero, con l’intento di favorirne l’elezione, inficiando in tal modo la necessaria neutralità della competizione stessa;
d) se il Presidente della Câmara Municipal ritiene che tali azioni siano consone al decoro ed alla missione istituzionale rivestita dai vereadores, cosa che pertanto autorizzarebbe qualunque candidato ad elezioni italiane a pretendere l’appoggio di tutti i consiglieri comunali che vantino origini italiane, garantendo in tal modo l’equità dell’appoggio “istituzionale”.

La ringraziamo sin d’ora per la Sua cortese attenzione e per quanto intenderà porre in pratica per la difesa dei diritti e delle prerogative di candidati ad elezioni italiane residenti nella locale Circoscrizione Consolare, e, più in generale, la nostra Sovranità Nazionale, che questo Ctim ritiene ora minacciata concretamente.
In attesa di un Suo cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

Il presidente del CTIM Brasile – Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo Giuseppe Marcheggiano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s