Category Archives: Mondo

Vi spiego perché servirà sangue nuovo per affrontare il domani

di Giacomo Canepa Carissimi amici, mi spiace assai non poter essere presente a questa nostra cosí necessaria e voluta Assemblea e vi chiedo scusa. Purtroppo un’imprevisto intervento chirurgico anche se niente di grave, ma doveroso, me lo impedisce. Ho detto necessaria, per non solo le ragioni Statutarie ma, sopratutto per studiare insieme il modo di […]
Read More »

Sul nuovo numero: occhio alle truffe eurocanadesi…

Protezionisti no. Ma nemmeno dediti alla beneficienza. Occhio alle truffe eurocanadesi è il titolo di apertura del numero di settembre di Prima di Tutto Italiani (cliccare qui per scaricarlo). Da alcuni giorni è in vigore l’accordo Ceta tra Ue e Canada (su cui riportiamo nel “Qui Faros” il malumore di merito della Coldiretti), si legge […]
Read More »

Comunità italiana a Toronto, che differenza con le visite di un tempo

Di Carlo Consiglio In questi ultimi mesi la comunità italiana di Toronto è stata visitata per ben due volte da alte cariche istituzionali italiane, il Presidente della Repubblica e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio. In entrambe le occasioni il Console di Toronto ha promosso incontri con la comunità che sono sembrate più […]
Read More »

Cosa penso dell’emigrato Mike Bonin che vuol abolire il Columbus Day

Pubblichiamo la lettera aperta scritta da Michele Maddalena, Presidente della Comunità Formia d’America, a Mike Bonin, il consigliere comunale di Los Angeles favorevole all’abolizione del Columbus Day, i cui bisnonni arrivarono dall’Italia in California. Egregio Signor Mike Bonin, mi scuso con te se non scrivo nella lingua di Albione. Purtroppo, non ho la tua cultura […]
Read More »

I simboli dell’orgoglio italiano in America sotto attacco: l’appello di Arcobelli

di Vincenzo Arcobelli Faccio seguito ai vari comunicati stampa dei rappresentanti politici e, per alcuni, alle loro evoluzioni semantiche, per trasmettere un accorato appello al buon senso ed alla responsabilità, all’integrità della memoria storica e dei monumenti tutti che ne fanno parte. Se dovessimo cancellare la parte che meno interessa del nostro passato probabilmente non ne […]
Read More »

Cara Boldrini, che c’entra Marcinelle con l’immigrazione?

Di Roberto Menia Sopra il caminetto, a casa mia, tengo da una ventina d’anni una vecchia lampada. Non è una lampada qualsiasi, è una di quelle che usavano i minatori di Marcinelle. Me ne fecero dono proprio loro, una delle volte che ci andai, tanto tempo fa, assieme a Mirko Tremaglia. Eravamo soli allora, non […]
Read More »

Tutti i dubbi sull’accordo Ceta: rischio grano al glifosato?

Di Vincenzo Arcobelli Recentemente è stato siglato tra il Canada e la Ue il Ceta (Comprehensive Economic and Trade Agreement) un accordo economico e commerciale globale, trattato di libero scambio. Generalmente questi tipi di accordi sono positivi per entrambe le parti firmatarie del trattato, tuttavia se si leggessero attentamente i vari punti contenuti nel trattato, […]
Read More »

Folle far abolire il Columbus Day, l’appello di Arcobelli alle forze politiche

di Vincenzo Arcobelli * Desidero rivolgere un appello alle forze politiche italiane presenti ed attive sul territorio Statunitense affinché si adoperino con i loro rappresentanti e delegati a partecipare di presenza  il 30 Agosto a Los Angeles per l’audizione da parte della commissione che deciderà se abolire definitivamente il Columbus day. I Rappresentanti dei Comites,del […]
Read More »

Il fondo: “ben fatto” sulla Libia, a Parigi gli affari e a noi i migranti

Di Roberto Menia Ma davvero dobbiamo imputare a Parigi lo scatto in avanti sul caso Libia? Davvero Palazzo Chigi è esente da colpe su questo ennesimo pasticcio all’italiana che sta portando denaro in Francia e migranti all’Italia? Il governo s’è fatto fregare da Parigi, inutile che adesso si tenti il rattoppo che finisce per essere […]
Read More »

L’Armenia si difende: l’Azerbaijan non tiene fede agli impegni presi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo: “Ci rammarichiamo della perdita di qualsiasi vita umana, indipendentemente dalla sua nazionalità ma finché l’Azerbaijaan non terrà fede ai suoi impegni internazionali, è la stessa leadership dell’Azerbaigian ad avere la piena responsabilità per tutte le vittime di quelle provocazioni. La parte armena non agisce mai come iniziatore degli attacchi ma è […]
Read More »