Firenze, cosa c’è da fare (e da mangiare) alla Biennale Enogastronomica

biennaleAl via la Biennale Enogastronomica: ecco tutti gli appuntamenti della prima settimana. Apre la Casa della Biennale con protagonisti vino, pizza, cocktail e caffè. In Piazza della Repubblica torna il grande mercato. Vino e salame toscano raggiungono in treno Milano e intanto gli appassionati di cucina si sfidano a colpi di ribollita

Conto alla rovescia per l’avvio della Biennale Enogastronomica di Firenze 2016, che fino al 28 novembre riunisce nel capoluogo toscano il mondo del food. Con una giornata densa di appuntamenti il prossimo giovedì 10 novembre prende il via il ricco calendario fatto di gusto, arte, ricerca e sperimentazione. Sarà la tavola rotonda dedicata al tema “La forma del cibo” l’evento che apre le porte della Casa della Biennale, che per questa V edizione trova la sua inedita sede nell’ex centro arte contemporanea EX3 (Viale Giannotti, 81-85 – 10 novembre, inizio ore 10).

Dario Nardella, sindaco del Comune di Firenze, accoglierà il ricco parterre di relatori che si confronteranno su come promuovere il territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche e, simbolicamente, restituirà alla città l’EX3 che fino a fine novembre è la Casa della Biennale ma che dal prossimo anno diverrà sede del Museo della Memoria. E con l’apertura della Casa della Biennale si accenderanno riflettori anche in altri spazi cittadini: da giovedì 10 a domenica 13 novembre (ogni giorno dalle ore 10.00 alle ore 21.00), la centralissima Piazza della Repubblica ospiterà “Il mercato della Biennale” che proporrà ai visitatori una ricchissima selezione di eccellenze enogastronomiche e artigianali della tradizione toscana e italiana.

All’insegna della solidarietà, sempre il 10 novembre, torna il “Pranzo dei Santi” che la Biennale offre agli ospiti della mensa della Caritas di Piazza Santissima Annunziata mentre un assaggio di Toscana arriverà con il treno fino Milano dove il Freccia Club della Stazione Centrale ospiterà una degustazione di vino e salame toscano. Intenso il programma di venerdì 11 novembre con l’attesa degustazione “E il naufragar m’è dolce in questo mosto” che porterà nella Casa della Biennale dieci aziende con le loro passiture (alle ore 19.00 è prevista una degustazione didattica su prenotazione; info 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it).

Dall’11 al 13 novembre protagonista anche lo Street Food nello spazio antistante la Casa della Biennale: un evento dedicato al cibo di strada con proposte della cultura gastronomica popolare. Sabato 12 novembre il Mercato Centrale di San Lorenzo (dalle ore 11.00 alle ore 14.00) ospita il “Palio della ribollita”, una sfida tra appassionati di cucina (non professionisti) che presenteranno a una giuria la loro “ribollita”. (per partecipare tel. 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it o rivolgersi all’info point del Mercato Centrale).

biennale-1Lunedì 14 la giornata della Casa della Biennale sarà all’insegna del caffè e del bere responsabile: a partire dalle ore 18.00 la torrefazione Mokaflor presenta “Dentro la tazzina” ovvero quando una tazza di caffè diventa un prodotto gourmet a cui seguono assaggi. Dalle ore 19 ecco “Shall We Shake” viaggio tra le più diverse etichette con i quali barman propongono cocktail, illustrandone la storia e l’arte della miscelazione. Undici bartender fiorentini stupiranno anche i palati più raffinati. All’evento partecipa un’azienda distributrice di sake con una selezione di qualità. Ad arricchire la serata il dj set di Simone Sassoli con la sua vintage playlist anni ’60, rigorosamente in vinile. “Contaminazioni di pizza” è invece l’appuntamento previsto per la giornata di martedì 15 novembre: sempre presso la Casa della Biennale dalle ore 17.00 alle ore 22.00 quattro delle migliori pizzerie toscane faranno degustare le loro specialità, accompagnate da birra o vino.

Dal 15 al 18 novembre si terrà “Il futuro è giovane”, concorso tra studenti delle scuole alberghiere che si sfideranno ogni giorno, dalle ore 9.30 alle ore 12.30. L’ingresso è aperto al pubblico. La prima settimana della Biennale Enogastronomica si chiude il 16 novembre con le Bollicine di Toscana: dieci aziende vinicole presentano i loro prodotti accompagnandoli con salumi e schiacciata. Alle ore 19.00 è prevista una degustazione didattica (prenotazione obbligatoria, 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it.).

Eventi “pop” si alternano ad incontri “gourmet” portando a Firenze chef stellati da tutta Italia che saranno protagonisti di cooking show e degustazioni. Ma sono tanti anche gli appuntamenti con la cultura: presentazioni di libri e mostre fotografiche faranno della “Casa della Biennale” un piccolo universo tutto da gustare. Il progetto Biennale Enogastronomica è sostenuto dalla Camera di Commercio di Firenze con il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze e del Comune di Firenze.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s