Obiettivo Colombo: perché gli attacchi alle statue sono una vergogna da fermare

Continua senza sosta la guerra tutta ideologica contro le statue di Cristoforo Colombo. Dopo i gravissimi episodi nel centro e nel nord America, oggi si registra un altro volgare attacco in Colombia. Ferma condanna degli attacchi iconoclasti contro la statua di Colombo oggi a Barranquilla è stata espressa dal Ctim. 

“E’giunto il momento di mettere fine a questo insulto costante – osserva il Segretario Generale del CTIM, on. Roberto Menia – si è superato davvero ogni limite a causa di un fenomeno ingiustificabile. La demolizione del passato non può in alcun modo essere propellente per rivendicazioni del presente, che invece trarrebbero beneficio dal rispetto per storia e simboli”.

Secondo Giorgio Trettenero, delegato del Ctim Colombia, le persone che non conoscono la loro storia sono condannate a ripeterla.

“Condanniamo gli atti vandalici contro i monumenti che rappresentano i diversi conquistatori stranieri, come quelli di Cristoforo Colombo. Sono lì per ricordarci che dobbiamo prepararci a sviluppare un meraviglioso futuro politico e sociale per questo paese, la Colombia. Concordo con il Presidente del Ctim Arcobelli nel condannare questa azione criminale e violenta di distruzione di un simbolo dell’italianità nel mondo, che è stato barbaramente perpetrato a Barranquilla”.

@PrimadiTuttoIta

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s