Tag Archives: prima di tutto italiani

Sul nuovo numero: e io pago. Tutte le pene del governo

“Ed io pago”. Questa l’apertura del nuovo numero di PrimadiTuttoItaliani, che punta un fascio di luce sulle incongruenze di un governo nato per abbassare le tasse e dare stabilità, mentre invece potrebbe fare l’esatto contrario. (CLICCARE QUI PER SCARICARLO) “Lavoratori, studenti, pensionati o italiani all’estero poco conta – si legge nel fondino di apertura – […]
Read More »

Sul nuovo numero: forma è sostanza

Forma è sostanza. Questo il titolo di apertura del nuovo numero di Prima di Tutto Italiani dedicato alla targa per Mirko Tremaglia apposta nella sala Cgie della Farnesina. (Cliccare qui per scaricarlo) “Un bel gesto – si legge nel fondino del direttore -. Di quelli che restano impressi, non fosse altro perché è lì su […]
Read More »

Sul nuovo numero: e ora come cambia l’Ue?

Come cambia l’Ue? Questo il titolo di apertura del nuovo numero di PrimadiTuttoItaliani, che si concentra sul significato delle elezioni europee. (CLICCARE QUI PER SCARICARLO) “I sovranisti avanzano in Europa, ma non sfondano – si legge nel fondino di apertura – Quindi saranno all’opposizione del nuovo europarlamento, la cui grande coalizione Ppe-Pse necessita di essere […]
Read More »

Sul nuovo numero: ma adesso restano solo macerie…

“Solo macerie” è il titolo di apertura del numero di maggio di Prima di Tutto Italiani, con riferimento a ciò che resta dopo lo scontro istituzionale e dopo 80 giorni di impasse. (CLICCARE QUI PER SCARICARLO) “Siamo italiani. Ma anche europei – si legge nel fondino di apertura – E qualcuno si sente anche cittadino […]
Read More »

Sul nuovo numero: Terza Repubblica. E adesso?

Benvenuti nella Terza Repubblica è il titolo scelto per il nuovo numero di questo mensile, uscito in ritardo per attendere il responso delle urne. “Sono sempre di più, e non è uno slogan. – si legge nel fondino di apertura – Se ne vanno dallo Stivale: lasciano il Colosseo e la Torre di Pisa, le […]
Read More »

Il fondo: Se Confindustria elogia lo stewart…

Di Roberto Menia Perdonateci se abbiamo ritardato di qualche giorno l’uscita del nostro mensile, ma era giusto attendere l’esito delle elezioni politiche e dire la nostra. Certo, ad urne aperte e risultato acquisito, il commento è più difficile di quanto potessimo immaginare. Speravamo di poter celebrare la vittoria del centrodestra ma si è trattato di […]
Read More »

Sul nuovo numero: Buona fine e buon principio, cosa ci attende

“Buona fine e buon principio”: è il titolo scelto dal numero di dicembre di Prima di Tutto Italiani. (Cliccare qui per scaricarlo) Quante sfide, quanti progetti, quanti affanni. Ma anche obiettivi, curvoni della storia ed un appuntamento elettorale che sarà molto complesso e articolato – si legge nel fondino di apertura – . Il 2018 […]
Read More »

Un secolo di Marghera: sviluppo per l’Italia che cambiava (passo)

L’abitudine ad una certa lettura dei fatti storici limitata agli avvenimenti di grande impatto, ancorché necessaria, spesso ci esclude da una serie anche numerosa di avvenimenti che pur passando spesso sotto silenzio, sono destinati a lasciare tracce ancor più profonde. E soprattutto i periodi caratterizzati da guerre, dittature ed altri simili dolorosi avvenimenti e periodi, […]
Read More »

Sul nuovo numero: celebriamo Petrarca e l’antropocentrismo

Per la letteratura classica italiana (e mondiale), luglio è un mese importante. Nel 1304 nacque infatti Francesco Petrarca e morì sempre a luglio, ma del 1374. Non fu solo scrittore, poeta e filosofo ma padre spirituale di quell’umanesimo che, grazie al suo noto Canzoniere, fu pietra miliare per l’Italia. “L’uomo vince sempre” è il titolo […]
Read More »

Il declino dell’italiano e le logiche vuote: Sgroi vs Galli della Loggia

di Claudio Antonelli Immaginate la seguente situazione, realmente verificatasi, ma di cui voi, ipoteticamente, divenite l’attore principale. L’articolo di un quotidiano vi ha fatto uscire dai gangheri. La ragione? Esso critica pesantemente un vostro idolo. Voi siete un linguista, docente universitario, e il vostro idolo, di recente scomparso, è stato un indiscusso maestro: grandissimo linguista, […]
Read More »